Tag

, , , , , , , , , , , ,

Burro di Cocco

Come sappiamo il burro dona a crostate, creme e biscotti un gusto ed una consistenza unica, riconoscibile e gradita davvero a tutti. Insieme al suo gusto particolare però il burro “ci regala” anche parecchie calorie ed è quindi consigliabile utilizzarlo con moderazione.  L’ingrediente con cui di solito preferisco sostituirlo è senz’altro l’Olio Extra Vergine di Oliva,  protagonista indiscusso della Dieta Mediterranea, dalle numerose proprietà benefiche.  L’unica accortezza è scegliere un olio dal gusto particolarmente delicato, in modo che non risulti troppo”presente” nelle nostre ricette dolci.

Cercando  un’ulteriore alternativa – sempre di origine vegetale – ma caratterizzata da una consistenza più simile a quella del classico burro, dopo varie ricerche ho deciso di provare a fare in casa il burro di cocco.  Le motivazioni che mi hanno portato a fare il burro di cocco sono state molteplici: innanzitutto – come abbiamo già detto –  la sua consistenza per uso alimentare, ma naturalmente sono state anche le sue meravigliose proprietà nell’uso cosmetico.

Il burro di cocco è infatti idratante, emolliente e protettivo.  E’ particolarmente adatto per curare problemi di pelle secca, danneggiata o scottata dal sole. Il burro di cocco è molto utilizzato nelle creme viso poiché aiuta a contrastare le rughe ed i segni dell’età, è ottimo utilizzato come struccante ed è fantastico se spalmato sulla pelle umida dopo la doccia. Il burro di cocco infine può diventare un favoloso impacco pre-shampoo: associato con il burro di karité o l’olio di ricino aiuta a combattere il crespo e dona lucentezza ai capelli spenti. Questo impacco può essere arricchito con poche gocce di Olio Essenziale di Limone o di Geranio.

 

Vediamo infine come fare in casa il burro di cocco:

Occorrente:

Farina di cocco (o cocco rapè)

Un robot da cucina

 

Procedimento:

Versare nel frullatore la quantità desiderata di farina di cocco e iniziare a frullare.

Dopo alcuni minuti spegnere il robot e mescolare la farina di cocco,  cercando di “ribaltarla” (spostare quella sopra quella sta sotto e viceversa).

Continuare a frullare alla massima velocità finché il prodotto non inizia a presentarsi cremoso (ci vorranno almeno 15 minuti). Se occorre aggiungere poco olio di semi.

Trasferire il burro così ottenuto in un barattolo e compattare per bene con un cucchiaio.  Lasciar riposare in frigo per alcune ore prima dell’utilizzo.

Il burro di cocco è pronto per le nostre ricette … alimentari o cosmetiche!

Nella foto si può vedere il burro di cocco appena tolto dal frigo, dopo circa 24 ore di riposo.

Burro di Cocco

Annunci