Sbriciolata ciliegie e ricotta, ricetta veloce

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Le alte temperature di questo ultimo periodo sembra vogliano raccontarci tante storie, tutte diverse ma con i medesimi fili conduttori: la voglia di mare, le vacanze ormai prossime, le città silenti, i pomeriggi al sole, la musica e – perché no? – magari anche un buon libro. Il leggero respiro del vento dona refrigerio alla città accaldata, portando con sé al contempo sussurri di altre storie ed altri luoghi…dove ci piace pensare che domini uno splendente mare turchese e tanta sabbia rilucente e dorata.

Quando la colonnina del termometro sale così in alto la voglia di accendere il forno scende – è proprio il caso di dire – praticamente sotto lo zero ma, per un dolce speciale come la Sbriciolata di Ciliegie e Ricotta,  possiamo fare una piccola eccezione. A mio parere le ciliegie sono un frutto che porta subito allegria in tavola e, con il loro colore acceso ed il loro gusto delizioso, ci ripaga ampiamente per l’attesa dell’arrivo della stagione giusta.

Questa volta abbiamo pensato di pubblicare la ricetta della Sbriciolata di Ciliegie e Ricotta perché si tratta di un dolce che troviamo particolarmente goloso (in questo caso infatti la frolla non necessita nemmeno di riposo) e – last but not least – perché in tre anni di blog non avevamo ancora postato la ricetta di una Sbrisolona! La ricetta è davvero semplice e veloce,  forse il lavoro più lungo consiste proprio nel denocciolare le ciliegie…ma saremo ampiamente ripagati dalla bontà del risultato finale.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per uno stampo da 22-24 cm:

Per la pasta frolla:

300 gr di farina

120 gr di burro morbido

100 gr di zucchero

1 uovo grande (o 2 piccole)

Un pizzico di sale

Per la farcitura:

250 gr di ricotta vaccina freschissima

70 gr di zucchero a velo

200-250 gr di ciliegie denocciolate

1 cucchiaino di Liquore alle Ciliegie (facoltativo)

Disporre in una capiente terrina la farina setacciata, lo zucchero e il sale. Fare un buco nel centro ed unire l’uovo e il burro tagliato a tocchetti.

Lavorare velocemente l’impasto prima con la punta delle dita per amalgamare gli ingredienti e poi con l’ausilio di una spatola formare un composto sbricioloso.

Foderare il fondo di uno stampo a cerniera con la carta forno, distribuire circa i 2/3 della frolla sulla base e sui lati cercando di compattare con le mani senza uniformare troppo l’impasto.

Mescolare la ricotta (possibilmente scolata e setacciata) con lo zucchero a velo e il liquore fino a formare una crema liscia ed omogenea.

Stendere la crema alla ricotta sul composto di briciole preparato in precedenza, aggiungere le ciliegie lavate e snocciolate (avendo cura di tenerne da parte qualcuna per la decorazione finale) e ricoprire con l’impasto tenuto da parte.

Decorare con le ciliegie avanzate e cuocere a 180° per 35/40 minuti (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e spolverare con dello zucchero a velo.

Buona Sbriciolata a Tutti!

252

Crema solare viso pelle grassa: Bioré UV Mild Care Milk SPF 30 PA++

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

La bella stagione – oltre a regalarci tante ore di luce e un’ampia varietà di frutti meravigliosi – porta con sé anche bellissime giornate di sole splendente. Questi ultimi giorni in particolare sono stati veramente sereni ed a tratti anche ventilati e, proprio grazie al vento, abbiamo potuto ammirare anche in città un cielo azzurro ed incredibilmente terso, simile a quello che si può contemplare nelle località marine.

In alcuni casi il sole estivo diventa quasi un amico lungamente atteso che non si vuol più abbandonare, si cerca quindi di trascorrere più tempo possibile sotto il sole per perdere il candido biancore invernale ed arrivare preparati alle vacanze ormai prossime.  In queste situazioni diventa assolutamente indispensabile proteggere la nostra pelle dai dannosi raggi UV che, come sappiamo, sono causa di cheratosi ed invecchiamento precoce.

Per quel che concerne le creme solari corpo, la scelta è piuttosto semplice perché il mercato ci mette a disposizione una vasta gamma di prodotti con buon INCI (come OMNIA, La Saponaria, Fitocose, Bjobj ecc…) mentre la scelta si fa più difficile per quel che riguarda la protezione del nostro viso poiché è più che mai necessario considerare anche il tipo di pelle.

Questa Primavera ho pensato di portarmi avanti e, dopo aver letto le numerose recensioni positive, ho infine deciso di provare una crema solare “made in Japan”:  Bioré UV Mild Care Milk SPF 30 PA++.  Si tratta di una crema dalla texture incredibilmente leggera e di facile assorbimento, non lucida e non unge assolutamente la pelle, è senza alcool  e senza profumo, è adatta anche alle pelli sensibili e – cosa non da poco – non irrita e non causa “esplosioni” alla mia pelle a tendenza acneica.  La confezione è da 120 ml e si può utilizzare sia sul viso che sul corpo, lascio qui di seguito l’INCI  in modo che ognuno di noi possa controllarlo e trarre le sue conclusioni.

INCI: Water (Aqua), Ethylhexyl Methoxycinnamate, Lauryl Methacrylate/Sodium Methacrylate Crosspolymer, Butylene Glycol, Dimethicone, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Ethylhexyl Dimethoxybenzylidene Dioxoimidazolidine Propionate, Potassium Hydroxide, Disodium EDTA, PEG-32, Helianthus Annuss (Sunflower) Seed Oil, BHT, Squalane, Hamamelis Virginiana (Witch Hazel) Leaf Extract, Tocopherol, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Extract, Phenoxyethanol.

 

Pasta Integrale con Pomodorini, Rucola e Pancetta Croccante

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’anno il mese di giugno ci ha sorpreso regalandoci un clima decisamente estivo prima di quanto ci aspettassimo. La calura porta con sé una calma remota e leggermente torpida, lo “choc climatico” uscendo dagli uffici è quasi brutale ma è meravigliosa e insieme incredibile la sensazione di avere ancora un’intera giornata da vivere.  La distanza che ci separa dalle vacanze si riduce gradatamente e – se si è fortunati – la sera in certe zone di Milano si possono sentire persino i grilli…che per un attimo mi danno l’illusione di essere già in ferie.

ra in certe zone di Milano si possono sentire persino i grilli…che per un attimo mi danno l’illusione di essere già in ferie.

Quando fa molto caldo la voglia di cucinare è inversamente proporzionale all’aumento delle temperature…e così scateniamo la nostra fantasia portando in tavola piatti semplici e veloci come un’Insalata di Pollo e Patate, una Pasta alla Mediterranea o un colorato Tabulè.

A mio parere l’abbinamento “pomodorini e rucola” è senz’altro uno dei classici del periodo perché è davvero versatile, saporito e rinfrescante. Tempo fa avevamo già proposto una versione fredda di questo piatto, che vede questa “formidabile combinazione” accoppiata alla provola affumicata. Questa volta abbiamo pensato di proporre una variazione che prevede una breve cottura e l’aggiunta di pancetta croccante. Questo piatto è stato preparato per un ospite che non gradiva primi freddi e da allora è diventato una piacevole alternativa alla sopracitata Pasta alla Crudaiola. Colore che non gradiscono la pancetta possono tranquillamente sostituirla con speck, gamberetti, tonno, scamorza, zucchine e…qualunque altro ingrediente solletichi la vostra fantasia!

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 2 persone:

180 gr di pasta integrale del formato che preferite

200 gr di pomodori ciliegini (15 pomodorini circa)

70 gr di pancetta tesa

80 gr circa di rucola

1 spicchio d’aglio

Olio Extra Vergine di Oliva

Sale e pepe q.b.

Origano, timo e maggiorana q.b.

Lavare e pulire i pomodorini e la rucola,  affettare sottilmente la pancetta tesa e tagliare a spicchi i pomodorini.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, nel frattempo rosolare la pancetta – senza aggiungere grassi – a fiamma moderata in una pentola antiaderente.

Quando la pancetta diventa brunita e croccante toglierla dal fuoco e tenerla in caldo. Versare nella stessa padella poco olio EVO e far soffriggere l’aglio.

Quando l’aglio diventa dorato aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi e lasciar cuocere per 5 minuti circa a fiamma vivace, saltando e spadellando delicatamente in modo da ottenere una cottura uniforme.

A cottura quasi ultimata aggiungere la rucola e farla appassire brevemente, unire le spezie e aggiustare di sale e di pepe.

Scolare la pasta al dente, rovesciarla nella padella con il condimento e saltarla brevemente per amalgamare i sapori e terminare la cottura.

Buon Appetito a Tutti!

 

Biscotti light fragole e ricotta (senza uova, burro e latte)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La stagione avanza velocemente, le temperature sono diventate decisamente estive e le giornate sembrano quasi non avere fine. Siamo come avvolti da un apparente stato di grazia, sussurrato dalla leggera brezza che rinfresca le nostre case la sera e dal suggestivo silenzio che avvolge in alcune zone la città. I giardini della tarda primavera si colorano dei viola o rosa delicati delle ortensie, delle tinte accese e vellutate delle rose o della raffinata eleganza dei gigli.

Non bisogna dimenticare che – oltre al sole e al caldo – giugno porta con sé anche tanta frutta colorata, sana e gustosa: come albicocche, susine, pesche, mirtilli, more di gelso, fragoline e lamponi.  Questa frutta meravigliosa è perfetta per dissetarci e – con l’aggiunta di un po’ di zucchero e limone – per creare tante ricche e fantasiose macedonie.

La ricetta che abbiamo scelto di pubblicare oggi è una sorta di “saluto” ad uno dei frutti che più di ogni altro annuncia l’arrivo della bella stagione: la fragola, che con l’aggiunta dell’immancabile ricotta diventa un delicato e buonissimo biscotto. Effettivamente il periodo delle fragole è praticamente giunto al termine, ma questi biscotti ci sono sembrati così semplici e versatili che abbiamo pensato di pubblicare ugualmente questo post… anche perché in mancanza delle fragole potremo scatenare la nostra fantasia ed utilizzare uno dei numerosi e gustosissimi frutti che ci offre questa fantastica stagione!

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti:

200 gr di fragole lavate e tagliate a dadini

250 gr di ricotta freschissima

200 gr di farina

50 gr di fecola di patate (o farina di riso)

200 gr di zucchero

50 ml di olio di semi delicato

La scorza grattugiata di mezzo limone

Un pizzico di vaniglia (o vanillina)

Un pizzico di sale

Una bustina di lievito per dolci

Disporre la ricotta e lo zucchero in un ampio recipiente e lavorare con la spatola fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Aggiungere il sale, la vaniglia e la scorza di limone, quindi mescolare per amalgamare il tutto.

Versare l’olio a filo ed incorporare gradatamente la farina avendo cura di rimestare continuamente per evitare la formazione di grumi (qualora il composto dovesse risultare troppo asciutto aggiungere poca acqua).

Unire infine le fragole già lavate e tagliate a dadini e mescolare nuovamente per distribuirle uniformemente.

Formare i biscotti aiutandosi con due cucchiai , posizionarli sulla teglia ricoperta da carta forno e – con le mani leggermente unte – dare loro una forma regolare, simile a quella di un cookie americano.

Cuocere a 180° per 15-20 minuti (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e…

Buona Colazione o Merenda a Tutti!

 

 

 

Maschera viso fai da te per pelle grassa con yogurt, miele e curcuma

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La Curcuma è una spezia indiana dal sapore caratteristico e dallo spiccato colore giallo intenso: come tutti sanno a questa meravigliosa spezia sono attribuite numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, tanto da essere considerata un vero e proprio “Elisir di Lunga Vita”.   La Curcuma comunemente utilizzata in cucina è detta “Curcuma Longa” ed è alla base della miscela che compone il Curry insieme a Coriandolo, Cannella, Noce Moscata, Chiodi di Garofano, Peperoncino e Zenzero.

La Curcuma è una pianta Ayurvedica conosciuta ed apprezzata da almeno 5.000 anni: è molto utilizzata sia nella medicina indiana che in quella cinese, in particolare per disintossicare il fegato. Numerosi studi della medicina tradizionale hanno confermato i benefici di questa antichissima spezia, che in India è  considerata simbolo di prosperità, abbondanza e fertilità.

Forse non tutti sanno che le proprietà della Curcuma non sono “unicamente” di carattere salutistico e curativo …ma anche cosmetico! Questa spezia infatti rappresenta un valido aiuto per trattare problemi dermatologici come acne, eczema, psoriasi, dermatite, iperpigmentazione (dovuta sia al tempo che all’acne) o – più semplicemente – per ridurre le rughe e le occhiaie.

La  Curcuma ha infatti importanti proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, cicatrizzanti, antiossidanti ed antirughe. Utilizzando questa semplice Maschera Viso alla Curcuma potremo ottenere numerosi benefici:

– contrasta l’acne

– illumina la pelle

– riduce le macchie

– diminuisce le rughe e i segni del tempo

– aiuta a ristabilire il naturale equilibrio della pelle

– riduce le occhiaie

– tonifica e rinnova l’epidermide

– agisce da delicato esfoliante

ATTENZIONE: per evitare l’azione colorante della curcuma è bene utilizzare la cosiddetta “Curcuma Aromatica o Kasturi Turmeric” (acquistabile online, per esempio su Amazon) che è perfetta per uso cosmetico perché non tinge la pelle.

Ingredienti:

1 cucchiaio da tavola di yogurt

La punta di un cucchiaino di curcuma

1 cucchiaino di miele (facoltativo)

Disporre tutti gli ingredienti all’interno di un piccolo contenitore, quindi mescolare con un cucchiaino fino ad ottenere un composto fluido e ben amalgamato.

Stendere sul viso  con un pennello – o semplicemente con le mani precedentemente protette da guanti monouso – e lasciare in posa per 10-15 minuti.

Sciacquare con abbondante acqua tiepida e strofinare con una spugnetta per la pulizia del viso.

Eventuali altre macchie rimanenti possono essere rimosse con una salvietta struccante, un tonico viso,  dell’olio di cocco o uno scrub delicato con zucchero e limone.

In ogni caso, come già scritto sopra, per uso cosmetico è meglio utilizzare la “Curcuma Aromatica o Kasturi Turmeric”.

 

La Torta allo Yogurt Sette Vasetti, ricetta salata

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nel corso del tempo abbiamo già parlato più volte della Torta allo Yogurt Sette Vasetti: la ricetta originale, la ricetta con farro e cioccolato,  la variante alle mele senza uova e il plumcake.  Si tratta sicuramente di uno dei dolci casalinghi più semplici e conosciuti, adatto a chi è alle prime armi o a chi non ha molto tempo da dedicare alla cucina. Sicuramente le caratteristiche che ce lo fanno tanto amare sono la semplicità, la velocità e – cosa non da poco – la sua estrema versatilità.

Visto che ormai siamo nel pieno della bella stagione e che si possono organizzare piacevoli gite fuori porta e picnic, abbiamo pensato che fosse il momento adatto per pubblicare la ricetta della Torta allo Yogurt Sette Vasetti Salata. Semplice, veloce e versatile proprio come la più famosa “sorella dolce” , è l’ideale anche per un buffet, un aperitivo, uno spuntino …da abbinare magari a dei saporiti “Muffin alla Greca” o ad una golosa “Focaccia all’Olio”.

Possiamo eventualmente divertirci a cambiare ogni volta la farcitura e – al posto dei cubetti di cotto e provolone – scegliere magari l’abbinamento speck e brie, oppure pancetta e scamorza, o in alternativa salmone e crescenza o salame e provola…insomma possiamo dare libero sfogo alla nostra fantasia per ottenere ogni volta un gusto diverso!

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

(il vasetto vuoto dello yogurt servirà come misurino in sostituzione della bilancia)

1 vasetto di yogurt bianco naturale non zuccherato

3 uova

2 vasetti di farina

1 vasetto di fecola

1 vasetto di latte

1 vasetto di olio

1 vasetto di parmigiano grattugiato

120 gr di prosciutto cotto a cubetti

160 gr di provolone piccante

½ cucchiaino di sale

1 bustina di lievito per torte salate

Disporre le uova in una capiente ciotola e montare con le fruste elettriche, nel mentre aggiungere lo yogurt, il latte, il sale e l’olio a filo.

Incorporare gradatamente la farina setacciata con la fecola e lievito, il tutto continuando a mescolare in modo da ottenere un impasto liscio e privo di grumi.

Unire il parmigiano grattugiato, il cotto a dadini e il provolone, quindi mescolare per distribuire uniformemente i vari ingredienti.

Versare il composto nello stampo precedentemente imburrato e cuocere a 180° per 30 minuti circa (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Buon Appetito a Tutti!

 

Cookies semintegrali al farro con cioccolato bianco e mirtilli

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Qualche tempo fa abbiamo proposto la nostra versione dei Cookies Americani senza burro: un’opzione ugualmente golosa ma più salutare e leggera rispetto agli originali. Questa volta abbiamo pensato di pubblicare una versione “alternativa”, più rustica e – se possiamo dire così – anche “amica del nostro benessere” in quanto contenente farina integrale di farro e mirtilli rossi essiccati.

Risulta ormai evidente che stiamo parlando dei “Cookies Semintegrali al Farro con cioccolato bianco e mirtilli”.  Questa è in assoluto una delle nostre ricette preferite per quel che riguarda i biscotti da colazione o da merenda… ormai li preparo regolarmente, nonostante la mia nota passione per le sperimentazioni.

Come sempre la ricetta è semplice e veloce e – considerando che l’impasto non ha bisogno di riposo – investendo solo 30 minuti del nostro tempo potremo gustare dei biscotti fatti in casa buoni e genuini. L’abbinamento cioccolato bianco e mirtilli è davvero un classico, sia della pasticceria professionale che casalinga; in questo caso il gusto è arrotondato dalla “rustica leggerezza” della farina di farro, per completare con il delicato retrogusto del latte e del miele.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 20 biscotti circa:

150 gr di farina 0

140 gr di farina integrale di farro

1 uovo

90 ml di olio di semi delicato

20 ml di latte

20 gr di miele

100 gr di mirtilli rossi secchi

80 gr di gocce di cioccolato bianco

Un pizzico di sale

½ bustina di lievito per dolci

Sbattere con una forchetta l’uovo e lo zucchero, quindi aggiungere il miele, il latte, il sale e l’olio a filo. Mescolare per amalgamare i vari ingredienti.

Incorporare la farina setacciata con il lievito e lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Aiutandosi con due cucchiai formare delle palline grandi pressappoco come una noce, disporle ben distanziate su una teglia ricoperta di carta forno e schiacciarle leggermente per dare forma al biscotto.

Cuocere a 180° per 10-12 minuti.

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e…

Buona Colazione o Merenda a Tutti!

 

 

Straccetti di pollo agli asparagi, ricetta light

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’anno abbiamo già pubblicato due primi ricchi e saporiti con gli asparagi ma,  riflettendoci un po’ su, abbiamo pensato che fosse il momento giusto per postare anche la ricetta di un secondo. Visto che ormai siamo alla fine di maggio e che l’estate non è poi così lontana come sembra, la scelta è ricaduta su un piatto particolarmente leggero e saporito: gli Straccetti di Pollo agli Asparagi.

Possiamo dire senz’altro che si tratta di una vera ricetta salvacena perché si prepara facilmente ed in pochissimo tempo.  La nostra preferenza è stata ovviamente accordata al petto di pollo perché – come abbiamo già detto in passato – si tratta di una carne light e versatile, il cui gusto delicato si sposa particolarmente bene con il sapore caratteristico degli asparagi.

Per utilizzare immediatamente la parte restante del mazzetto di asparagi ed allo stesso tempo per accostare un contorno agli Straccetti di Pollo, potremmo pensare di proporre “l’asparago a tutto tondo” con un’insalata di Asparagi e Fragole, degli Asparagi Gratinati oppure delle semplici Patate in Padella con Asparagi.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 2 persone:

300 gr circa di petto di pollo

200 gr circa di asparagi

1 spicchio d’aglio

Olio Extra Vergine di Oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

Farina q.b.

½ bicchiere di vino bianco

Lavare e pulire gli asparagi, eliminare base legnosa e tagliarli a tocchetti. Successivamente sbollentare gli asparagi in abbondante acqua salata per 4 minuti circa.

Tagliare e infarinare il petto di pollo (avendo cura di eliminare l’eccesso di farina), quindi soffriggere l’aglio con poco olio in una padella antiaderente.

Quando l’aglio è dorato aggiungere il petto di pollo e rosolare a fuoco vivace mescolando e saltando continuamente per cuocerlo uniformemente da tutti i lati.

Sfumare con il vino bianco, abbassare la fiamma e portare a cottura. Se necessario versare altro vino o eventualmente poca acqua.

A cottura quasi ultimata aggiungere gli asparagi, aggiustare di sale e di pepe e mescolare il tutto. Lasciar cuocere per altri 4-5 minuti per far amalgamare i sapori e servire.

Buon Appetito a Tutti!

Muffin alle Fragole e Yogurt

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Quest’anno ho deciso di sbizzarrirmi con dei dolci da colazione che vedono le fragole come protagoniste. La colpa o – a seconda dei punti di vista – il merito di tutto ciò è da attribuirsi sicuramente anche al tempo, che cerco di propiziare utilizzando ingredienti allegri e colorati come le fragole. Oltre a ciò, credo sia inutile precisare che al primo posto possiamo senz’altro collocare la mia passione per tutto ciò che mi permette di avere “le mani in pasta” o…per meglio dire “la spatola in pasta!

Dopo la Torta Fragole e Mascarpone e il Plumcake Fragole e Ricotta ho pensato di preparare un altro dolcino sfizioso che prevede l’uso delle fragole abbinate ad un latticino: i Muffin alle Fragole e Yogurt. Come sempre si tratta di una ricetta davvero semplice e veloce che ci permetterà di ottenere dei muffin particolarmente fragranti e profumati, perfetti per iniziare la giornata con gusto e vitalità.

Lo yogurt resta sempre un classico nei dolci perché ci consente di ottenere un impasto leggero e soffice al tempo stesso, l’accostamento con le fragole in questo caso diventa quasi un “must” (da provare anche nella versione “fredda” con la Torta Yogurt e Fragole) poiché il connubio che ne risulta è davvero irresistibile. La nota di burro, il latte e la vaniglia contribuiscono ad arrotondare il gusto, contrastando piacevolmente con il sapore leggermente acidulo delle fragole e dello yogurt.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 14 muffin circa:

270 gr di farina

140 gr di zucchero

250 gr di fragole lavate e tagliate a dadini

2 uova

125 gr di yogurt bianco non zuccherato

50 gr di burro

30 ml di latte

Un pizzico di sale

Un pizzico di vaniglia (o vanillina)

Una bustina di lievito per dolci

Con  l’ausilio di uno sbattitore elettrico montare le uova intere con lo zucchero  fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

A questo punto aggiungere il burro fuso intiepidito, lo yogurt, il sale e la vaniglia, quindi mescolare per amalgamare bene il tutto.

Incorporare gradatamente la farina setacciata con il lievito e mescolare con una spatola per evitare la formazione di grumi.

Aggiungere infine il latte e le fragole già lavate e tagliate a dadini, dopodiché rimestare con una spatolina per ripartire uniformemente gli ingredienti.

Distribuire il composto negli stampini fino a circa 2/3 della capacità e cuocere a 180° per 20 minuti circa (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e…

Buona Colazione o Merenda a Tutti!

 

 

Crema Viso Fai da te Leggera Antiage

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Capita che la Primavera inizi con un clima più capriccioso del solito e – invece del sole – ci regali alcune “meravigliose” giornate uggiose, se non addirittura di pioggia. In queste occasioni si ha spesso la sensazione che l’estate sia ancora lontanissima e con essa anche le vacanze sembrano un indefinito miraggio. E’ proprio in queste circostanze che dobbiamo ricordarci quanto invece scorre velocemente il tempo e – di conseguenza – prepararci adeguatamente alla bella stagione.

Oltre alle consuete sane abitudini – come mangiar sano, fare un po’ di esercizio fisico e bere tante buonissime acque detox – quest’anno ho pensato di pensare in anticipo anche ad una Crema Viso Leggera Antiage adatta al caldo.  Ho più volte rimandato la sua preparazione finché durante il ponte del 1° Maggio mi sono decisa ed ho finalmente approntato tutto il necessario.

La ricetta originale l’ho presa da forum della mitica Lola, per poi modificare gli ingredienti in base a quelli che avevo io disponibili. Alla fine è nata questa crema leggera, talmente leggera che sembra quasi un siero: si assorbe immediatamente e non lucida affatto la pelle. Tra gli ingredienti che ho utilizzato possiamo trovare: acqua di Amamelide, olio di Jojoba, Olio di Argan, Burro di Karitè, Burro di Albicocca, Estratto di Bardana, Estratto di Cardo Mariano, Tocoferolo, Pantenolo, Gel di Aloe, Sodio Ialuronato, Elastocell, Aquashuttle, lipo/nanosomi mix vitamine A + E e trietilcitrato. Sono molto contenta del risultato, ho infatti iniziato subito ad utilizzarla quotidianamente (di giorno naturalmente uso anche una adeguata protezione solare) e per questo ho pensato di fotografarla e condividerne il risultato sul blog. Ecco quindi le foto…