Insalata di pollo e patate con yogurt e curcuma

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Insalata di Pollo e Patate

Capita spesso di avere poco tempo per cucinare, ma allo stesso tempo abbiamo voglia di colore, gusto e leggerezza. In particolar modo durante la bella stagione, le insalate vengono in nostro soccorso  risolvendo eventuali problemi di cottura e traendoci d’impaccio in poco tempo. L’unico limite? La nostra fantasia e… il nostro frigorifero!

Questa volta abbiamo pensato di proporre l’Insalata di Pollo e Patate perché è un piatto allegro, che profuma ancora leggermente d’estate ma – grazie alle patate che lo rendono più “corposo” – crediamo si adatti bene anche all’autunno. In questa stagione può essere consumato anche tiepido e diventare uno sfizioso e saporito piatto unico, per dare un tocco di colore ai nostri buffet, aperitivi e cene con gli amici o – da ultimo – può anche diventare un veloce “salvacena” per gustare il petto di pollo in un modo un po’ diverso dal solito.

Quando non è periodo sostituisco i pomodori e i cetrioli con gli ortaggi di stagione che più mi ispirano in quel momento: fagiolini, asparagi, finocchi, cipolle di Tropea, zucchine, fagioli, ravanelli, carote e – direi che è proprio il caso di dire – chi più ne ha più ne metta!

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 2 persone:

250 – 300 gr di patate

1 cetriolo

1 costa di sedano

5 – 6 pomodorini (io ho scelto i Piccadilly)

100 gr di yogurt

2 cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva

Curcuma q.b.

Sale e pepe q.b.

Prezzemolo q.b.

Per il pollo:

2 fettine di petto di pollo

origano, salvia, maggiorana, timo q.b.

sale e pepe q.b.

Olio Extra Vergine di Oliva q.b.

½ bicchiere di vino bianco secco

Per prima cosa lessare le patate: posizionare i tuberi all’interno di una pentola con abbondante acqua fredda, portare a bollore e proseguire la cottura finché la forchetta affonda facilmente nella polpa.

Intiepidire leggermente le patate quindi rimuovere la buccia e tagliarle a tocchetti. Lavare ed affettare anche il sedano e il cetriolo, quindi disporre il tutto all’interno di una capace terrina.

Tagliare le fettine di petto di pollo a bocconcini, dopodiché versare poco Olio EVO in una padella antiaderente, aggiungere i bocconcini di pollo e far saltare brevemente a fuoco vivace. Quando il pollo inizia a colorarsi sfumare con il vino bianco, far asciugare, aggiungere le erbe aromatiche, salare, pepare e portare a cottura.

Collocare lo yogurt in un piccolo contenitore, unire l’Olio EVO, il sale, il pepe e la curcuma. Rimestare per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Disporre i bocconcini di petto di pollo nella terrina con gli ortaggi già preparati, versare a filo la salsa di yogurt e curcuma,  mescolare  e decorare con qualche ciuffetto di prezzemolo.

La nostra Insalata di Pollo e Patate è pronta!

Buon Appetito a Tutti!

 

 

 

Muffin Ricotta e Cioccolato, ricetta facile e leggera

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Muffin Ricotta e Cioccolato

Adoro i dolci con la ricotta, perché questo ingrediente – così candido e modesto –  dona a tutte le preparazioni dolciarie che lo contengono una morbidezza, una fragranza ed una leggerezza davvero unici.  Visto che adoro anche i muffin ho pensato di mettere insieme le due cose e – giusto per renderli ancora più golosi – ho deciso di aggiungere anche un po’ di cacao amaro.

Questa ricetta è talmente semplice e veloce che la potremmo considerare un vero “salva colazione o salva merenda” perché l’unica cosa da fare è unire a poco a poco i vari ingredienti, versare negli stampini, cuocere e … gustare! Come tante altre ricette presenti nel blog, i Muffin Ricotta e Cioccolato sono senza burro e – per alleggerirli ulteriormente – sono anche senza latte. Gli intolleranti al lattosio possono eventualmente utilizzare della ricotta senza lattosio, facilmente reperibile in tutti i supermercati.

Il risultato è un dolcino che piacerà ai piccoli perché ritroveranno il gusto del cioccolato accostato ad una consistenza morbida e scioglievole, mentre piacerà ai grandi per la sua sorprendente leggerezza e il suo gusto rotondo e delicato allo stesso tempo.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 12 muffin:

250 gr di farina

120 gr di zucchero

130 gr di ricotta vaccina freschissima

20 gr di cacao amaro

1 uovo

80 ml di Olio di semi

120 ml di acqua

Un pizzico di sale

Una bustina di lievito per dolci

Disporre in una capiente terrina la ricotta setacciata, lo zucchero e l’uovo, quindi mescolare fino ad ottenere una sorta di crema omogenea e vellutata.

Aggiungere a filo l’olio di semi, incorporare il pizzico di sale e rimestare vigorosamente con le fruste per amalgamare il tutto.

Unire a poco a poco la farina setacciata con il lievito e il cacao amaro – avendo cura allo stesso tempo di alternare l’acqua – e continuare a mescolare finché il composto non si presenta liscio e privo di grumi.

Porzionare l’impasto negli stampini per muffin precedentemente imburrati e cuocere a 180° per 15 minuti circa (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

I nostri Muffin Ricotta e Cacao sono pronti!

Buona Colazione o Merenda a Tutti!

 

 

Pizza rustica in padella senza lievito, ricetta veloce

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pizza in padella senza lievito

Questa è una delle nostre ricette preferite in assoluto, almeno per quel che riguarda le pizze veloci, light e senza lievito.  Era da diverso tempo che volevo pubblicare la ricetta ma – chissà come mai – non riuscivo mai a fare la foto di presentazione.  Ci piace offrire le nostre pizze in padella senza lievito anche durante le cene con amici perché stupiscono sempre tutti per la loro fragranza e leggerezza, tanto che fino ad ora non sono mai avanzate anzi, ci è capitato che ci chiedessero in anticipo di inserirle nel menù della serata!

La ricetta è davvero molto semplice, l’ impasto può essere preparato in anticipo per essere steso e cotto all’ultimo momento. Non richiede l’uso di particolari robot da cucina, l’unico attrezzo davvero  indispensabile – oltre alla spatola in silicone – è il mattarello! Abbiamo scelto di inserire nella ricetta la farina tipo 2 macinata a pietra in quanto amiamo particolarmente il suo sapore, che è al contempo rustico e delicato. A nostro parere questa farina così particolare contribuisce a donare un gusto davvero unico e “rotondo” alla nostra pizza in padella senza lievito. Questa farina può tranquillamente essere sostituita con un’ ottima farina integrale di farro o, se preferite, con una normalissima farina integrale.

Il segreto di questa pizza – oltre al suo impasto – è la veloce cottura in padella (possibilmente in pietra perché raggiunge temperature altissime). La pizza viene farcita subito dopo averla girata: è sufficiente preparare in anticipo e tenere sottomano il pomodoro,  l’olio EVO, la mozzarella tagliata a dadini piuttosto piccoli ed eventuali altri formaggi (sempre finemente tagliati). Tutti gli altri ingredienti come basilico, origano, prosciutto crudo o cotto, verdure grigliate o rucola possono essere inseriti senza problemi a fine cottura.  Questa pizza si presta benissimo anche a diventare una sorta di “focaccia”, condita semplicemente con del buon Olio EVO, del rosmarino fresco e del sale. In questo modo si presta benissimo per buffet, aperitivi, cene fredde o – se servita senza condimento – può diventare una sorta di “piadina rustica”.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

 

Ingredienti per 6 pizze:

100 gr di farina 0 per pizza

90 gr di semola di grano duro

90 gr di farina 2 macinata a pietra

150 ml di acqua

50 ml di Olio Extra Vergine di Oliva

2 cucchiaini rasi di sale

 

Disporre le farine setacciate all’interno di una capiente terrina, fare la classica “fontana” nel centro e versare l’acqua con l’olio e il sale.

Iniziare ad impastare incorporando i liquidi alla farina e proseguire in questo modo fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido ma compatto.

Rovesciare il composto sulla spianatoia “insemolata” ed impastare energicamente, lasciando che l’impasto assorba quel tanto di farina che gli occorre per non attaccarsi.

Continuare a lavorare e battere vigorosamente finché l’impasto non si presenta liscio ed omogeneo.

Formare una palla, coprire con della pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo dividere l’impasto in 6 panetti da 80 gr circa ciascuno e stendere sottilmente sulla spianatoia spolverata di semola.

Versare un cucchiaio di Olio Evo in una padella di pietra e distribuirlo con della carta da cucina , quindi accendere il fuoco e lasciare che la padella si scaldi per bene.

Cuocere la pizza per 2 minuti circa quindi girarla delicatamente, condire a piacere e terminare la cottura.

La nostra Pizza Rustica in padella senza lievito è pronta!

Buon Appetito a Tutti!

 

Pasta fredda con zucchine, tonno e curcuma

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pasta Zucchine Tonno e Curcuma

Considerato che quest’anno settembre si stà rivelando un mese ancora incredibilmente caldo ed estivo ho pensato che l’occasione fosse propizia per pubblicare la ricetta di una pasta fredda davvero semplice e appetitosa. Come ho già detto in passato, credo che le zucchine siano un ortaggio gustoso e versatile, che in questo caso si sposa perfettamente al sapore caratteristico del tonno e all’aroma particolare della curcuma.  Questa volta – proprio perché fa ancora caldo –  ho deciso di aggiungere il tonno a freddo, ma durante le altre stagioni preferisco farlo saltare brevemente in padella con le zucchine, magari accompagnato da uno spicchio d’aglio o da un po’ di scalogno.

Si tratta di un primo piatto semplice, veloce  e leggero che – volendo – può diventare uno sfizioso salvacena o un pranzo veloce da portare con sé e consumare fuori casa.  Coloro che non amano la curcuma possono tranquillamente sostituirla con lo zafferano; io ho scelto di utilizzarla perché adoro il suo gusto singolare e – last but not least – per le sue eccezionali virtù salutistiche. Come tutti sanno, la curcuma infatti ha straordinarie proprietà antiossidanti e antitumorali, ed oltre a ciò è un ottimo antinfiammatorio, digestivo, disintossicante ed epatoprotettore (…ma avremo altre occasioni per approfondire la conoscenza di questa meravigliosa spezia).

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

 

Ingredienti per 2 persone:

200 gr di pasta corta

1 zucchina grande (o 2 piccole)

1 confezione piccola di tonno a filetti

Sale e pepe q.b.

Olio Extra Vergine di Oliva q.b.

Curcuma q.b.

 

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e lasciarla intiepidire in una terrina dopo averla mescolata con poco Olio EVO.

Nel frattempo lavare e affettare sottilmente le zucchine, metterle in una capiente padella antiaderente con un filo di Olio Evo e far cuocere per qualche minuto. Salare, pepare e portare a cottura.

Porre la curcuma all’interno di un piccolo contenitore e scioglierla con poca acqua tiepida. Rovesciare la pasta nella padella con le zucchine, aggiungere la curcuma ed i filetti di tonno ben sgocciolati.  Mescolare per amalgamare il tutto.

Servire tiepida o completamente fredda.

Buon Appetito a Tutti!

Acqua detox ananas e pompelmo rosa, anticellulite e brucia grassi

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

11Acqua Detox Ananas e Pompelmo

L’estate volge lentamente al termine, i giorni si fanno più corti e i colori sgargianti dell’estate si sfumano di bronzo e borgogna, ciò nonostante le giornate restano luminose e il sole è ancora tiepido. A mio parere questo è un periodo dell’anno veramente perfetto per camminare – complice il clima più fresco e mite – e approfittare del tempo libero per stare all’aria aperta e fare un po’ di esercizio fisico, cogliendo magari l’occasione per fare una piccola gita e “prolungare idealmente” le vacanze ormai terminate.

Per conservare il benessere estivo – e allo stesso tempo portare con noi un po’ di freschezza e allegria – può esserci di aiuto una semplicissima Acqua Detox, da portare con noi persino in palestra al posto della normale acqua minerale. I protagonisti questa volta sono l’ananas e il pompelmo  rosa, con l’aggiunta di cetriolo e dell’immancabile zenzero.

L’ananas è un frutto da considerare un vero e proprio alleato del nostro benessere: vanta infatti eccezionali proprietà diuretiche e drenanti (ottime per combattere la cellulite e la ritenzione idrica), favorisce la digestione, è diuretico e depurativo, ha note virtù antiossidanti e antinfiammatorie, stimola il metabolismo contribuendo al dimagrimento e – tra le altre cose – l’alto contenuto di vitamina C aiuta a  rafforzare il sistema immunitario.

Il pompelmo è ricco di fibre ed ha un elevato potere saziante, favorisce la perdita di peso, stimola e disinfetta l’apparato digerente, protegge il colon, combatte la cellulite, aiuta a ridurre il colesterolo, ha elevate proprietà antiossidanti, contribuisce a depurare il fegato, combatte l’insonnia e rinforza il sistema immunitario.

Prima di procedere con la ricetta è bene ricordare che l’ananas è sconsigliato a chi assume anticoagulanti, mentre il pompelmo potrebbe ostacolare il corretto funzionamento di alcuni farmaci,  per questo motivo in caso di dubbi è utile consultare un medico.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti:

1 l. di acqua naturale

4-5 fettine di ananas fresco

½ pompelmo (non trattato in superficie, possibilmente biologico)

10 – 12 fettine di cetriolo

3 – 4 cm di radice di zenzero fresco

Lavare accuratamente tutti gli ingredienti.

Affettare l’ananas, rimuovere la scorza e tagliare a pezzettoni. Affettare e tagliare a pezzetti anche il pompelmo, in questo caso conservando la scorza. Tagliare sottilmente il cetriolo e grattugiare grossolanamente la radice di zenzero.

Disporre il tutto all’interno di una brocca o un grosso barattolo, versare l’acqua e chiudere ermeticamente.

Riporre in frigo e lasciare in infusione anche tutta la notte.

Trascorso il tempo di infusione filtrare l’acqua e consumare durante la giornata in sostituzione della normale acqua naturale.

La nostra Acqua Detox anticellulite e brucia grassi è pronta!

La maionese fatta in casa, ricetta facile e veloce

Tag

, , , , , , , , ,

Maionese fatta in casa facile e veloce

 

Tempo fa mi sono casualmente imbattuta in questa ricetta (vista sul mitico blog Trattoria da Martina) e da subito è diventata la mia preferita per preparare la maionese in casa senza fatica e “quasi” senza sporcare nulla.

Credo infatti che certe ricette (come ad esempio l’insalata russa, il vitello tonnato oppure tartine o vol au vent fantasia) riescano meglio ed il loro gusto risulti più pieno e rotondo se la maionese è preparata da noi con ingredienti genuini. Prima di scoprire questa ricetta la maionese casalinga era prerogativa quasi esclusiva dei week-end, quando c’è più tempo a disposizione  e – forse proprio per questo – c’è anche più voglia di cimentarsi e preparare qualche piatto divertente e diverso dal solito.

La particolarità di questa ricetta è che prevede l’inserimento di tutti gli ingredienti direttamente nel boccale del frullatore ad immersione.  Unico e fondamentale passaggio (come specificato anche più sotto) è  il raffreddamento in frigorifero sia dell’uovo che dell’olio di semi.  Basta posizionare il frullatore sul fondo del boccale, azionarlo alla massima velocità, lasciarlo fermo in questo modo ed attendere 10–15 secondi. Quando il composto comincia a montare ed il rumore diventa più cupo e profondo si solleva il minipimer e si inizia a frullare energicamente …et voilà, gioco è fatto: in men che non si dica abbiamo ottenuto una maionese densa, naturale e saporita!

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti:

1 uovo intero freddo di frigorifero (possibilmente bio)

220 gr olio di semi di girasole freddo di frigorifero

2 cucchiai di aceto bianco o limone (15 gr circa)

2 pizzichi di sale (3 gr circa )

Mezzo cucchiaino di senape (facoltativa, serve per arrotondare il sapore)

 

Per il buon esito della ricetta, prima di iniziare a preparare la maionese, è necessario che tanto l’uovo quanto l’olio siano freddi di frigorifero.

Iniziare rovesciando tutti gli ingredienti all’ interno del boccale del minipimer seguendo quest’ordine: prima di tutto l’uovo (stando attenti a non rompere il tuorlo), aggiungere quindi l’olio di semi, l’aceto, il sale e infine il mezzo cucchiaino di senape.

Immergere completamente il minipimer nel boccale – facendo in modo che tocchi il fondo – ed azionarlo alla massima velocità.  Evitare di muovere il frullatore per i primi 10 – 15 secondi, finché gli ingredienti non cominciano ad addensarsi ed a montare.

Alzare dolcemente il minipimer e continuare a montare rimescolando vigorosamente su e giù, facendo in modo di incorporare anche l’olio rimasto in superficie.

La nostra Maionese è pronta per essere utilizzata come più ci piace!

Salva

Torta Ricotta e Cioccolato Light (senza burro, uova e latte)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Torta Ricotta e Cioccolato Light

Mentre assaporiamo gli ultimi giorni d’estate, crogiolandoci all’ultimo sole o approfittando di un tardivo week-end al mare, il pensiero volge  pigramente         all’autunno ormai prossimo e – naturalmente – alla ripresa delle sane e vecchie abitudini. Insieme alla nostra attività fisica preferita recuperiamo il nostro quadernino di ricette (sia esso reale o digitale) e cominciamo a prendere appunti per preparare tanti piatti leggeri e gustosi.

Non potendo assolutamente dimenticare i dolci, questa volta abbiamo pensato di pubblicare la ricetta di un dolce da noi molto amato per la colazione: la Torta Morbida Ricotta e Cioccolato.  La ricotta resta sempre uno dei nostri ingredienti preferiti di sempre – da inserire veramente ovunque col suo gusto delicato e la sua consistenza cremosa – in questo caso abbinata al cioccolato, davvero il più classico e goloso degli ingredienti. Per rendere la torta ancora più leggera abbiamo preferito il cacao amaro al cioccolato fondente ed abbiamo eliminato burro, uova e latte. Il risultato è una torta veramente soffice, facile e veloce da preparare e perfetta per la prima colazione o la merenda.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per uno stampo da 20-22 cm:

250 gr di ricotta vaccina freschissima

200 gr di farina

100 gr di farina di riso (o fecola di patate)

30 gr di cacao amaro

80 ml di Olio Extra Vergine di Oliva delicato

150 ml di acqua

180 gr di zucchero

Una bustina di lievito per dolci

Un pizzico di sale

Una bustina di vanillina

Zucchero a velo per spolverare

In una capiente terrina mescolare la ricotta setacciata con lo zucchero. Versare a filo l’olio EVO e l’acqua, quindi mescolare per amalgamare gli ingredienti.

Unire a più riprese le farine setacciate con il cacao e, senza smettere di rimestare, aggiungere anche il lievito, il sale e la vanillina.  Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Versare l’impasto nello stampo imburrato e cuocere a 180° per 40 minuti circa (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente, spolverare con dello zucchero a velo e servire.

Buona Colazione o Merenda a Tutti!

 

 

 

 

Torta Fredda Yogurt e Cioccolato (senza panna, senza gelatina e senza burro)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Torta Yogurt e Cioccolato Light

Adoro le torte fredde e le cheesecake perché si preparano facilmente e fanno subito festa, trasformando un compleanno, un pranzo domenicale o un brunch in un’occasione davvero speciale.  Per questa ragione – quando ne ho la possibilità – mi piace offrire un dolce di questo tipo non solo d’estate ma anche durante la stagione più fredda, poiché il più delle volte un dolce fresco e cremoso è impossibile da rifiutare, specialmente se contiene cioccolato.

La Torta Fredda Yogurt e Cioccolato – per una volta – si presenta in versione  “light”: ossia senza panna e senza burro …e naturalmente anche senza colla di pesce.  Il burro della base è stato sostituito con dell’olio di semi e del latte, a concludere una breve cottura in forno per solidificare il tutto in modo da  ottenere un disco di cioccolato leggero e gustoso. La panna e il mascarpone sono ingredienti ricorrenti per arricchire deliziose creme base per cheesecake e torte fredde, ma in questo caso sono stati sostituiti da una più leggera crema al latte che contribuisce a donare cremosità e ad arrotondare il gusto.  In caso di mancanza di tempo la crema al latte può essere sostituita da 350-400 gr di ricotta fresca e sgocciolata.  Il tocco finale è dato dal gusto corposo e dal sapore intenso del cioccolato fondente,  che abbiamo scelto di utilizzare anche come decorazione finale.

Vediamo infine la ricetta che,come sempre, è di semplice esecuzione…

Ingredienti per uno stampo da 20-22 cm:

Per la Crema al latte

500 gr di latte

40 gr di maizena (amido di mais)

150 gr di zucchero

1 cucchiaino di miele

Per la base

200 gr di biscotti secchi

20 gr di cacao amaro

60 ml di olio di semi

70 ml di latte

20 gr di miele

Per completare

400 gr di yogurt greco

100 gr di cioccolato fondente a scaglie

Per la Crema al Latte

Disporre in un pentolino dal fondo spesso la maizena con lo zucchero, versare quindi una parte del latte con il miele e mescolare velocemente fino ad ottenere una cremina fluida e priva di grumi.

Aggiungere il latte restante e mescolare nuovamente per amalgamare il tutto. Cuocere a fuoco dolce e portare a bollore.

Una volta raggiunta la giusta consistenza spegnere e trasferire la crema ancora calda in un contenitore di plastica, che a sua volta andrà collocato all’interno di una ciotola più grande riempita  di acqua fredda e ghiaccio (questo serve a bloccare la cottura).

Durante questo passaggio è necessario mescolare molto spesso la crema, in modo che non si formino grumi. Questo accorgimento è utile per ottenere un risultato ancora più liscio ed omogeneo.

Quando la crema al latte si è intiepidita procedere togliendola dal “bagnomaria a freddo” e coprendola con della pellicola trasparente a diretto contatto.

Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e conservare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Per la Base

Frullare i biscotti con il minipimer o un robot da cucina, trasferire quindi la “farina di biscotti” in una terrina, unire il cacao amaro setacciato e di seguito l’olio di semi, il latte e il miele.

Mescolare con una spatolina fino ad amalgamare per bene tutti gli ingredienti.

Rovesciare l’impasto in uno stampo a cerniera precedentemente imburrato e cuocere a 160° per 8-10 minuti (controllare la cottura perché ogni forno  è diverso).

Sfornare e lasciar intiepidire a temperatura ambiente.

Per completare

Collocare lo yogurt greco in una capiente terrina, aggiungere la crema al latte ormai fredda e mescolare molto bene, fino ad ottenere una crema liscia, vellutata ed omogenea.

Aggiungere il cioccolato a scaglie e mescolare nuovamente per distribuirlo uniformemente.

Versare la crema sulla base raffreddata e lasciar riposare in freezer per diverse ore. Decorare a piacere (con scaglie di cioccolato, nutella, cacao, granella di nocciole, cioccolato bianco, ecc…) e servire.

La nostra Torta Fredda allo Yogurt e Cioccolato è pronta!

Torta Yogurt e Cioccolato Fetta

Tè verde freddo alla menta e cardamomo

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

The Verde Menta e Cardamomo

Nel blog è già presente la ricetta del tè verde freddo ma –  catturati dal fascino del Nord Africa – abbiamo pensato di proporre questa profumata variante, da consumare anche calda durante tutto il corso dell’anno.

Il tè alla menta è una bevanda tipica di tutti i paesi nordafricani, in particolare del Marocco, dove giunse nel XVII° secolo dall’Inghilterra come regalo della regina Anna per il sultano Mulay Isma’il. E’ divenuto popolare solo intorno alla metà del XIX° secolo quando gli inglesi – dopo aver perso la guerra di Crimea – commercializzarono il tè verde nei Paesi del Maghreb. A causa del suo costo piuttosto elevato, fu inizialmente consumato solo dalle classi più agiate, in seguito divenne una delle bevande più popolari del Paese, tanto da diventare il simbolo dell’ospitalità marocchina.

Questa bevanda è solitamente preparata con il the verde di Gunpowder, che viene posto direttamente all’interno di una teiera d’argento. Si procede versando una piccola parte di acqua calda – che verrà rovesciata via dopo un minuto– infine si aggiungono le foglioline di menta e zollette di zucchero.  L’infusione è di 4 minuti circa, dopodiché si versa in appositi bicchierini decorati tenendo la teiera in alto, con ampi movimenti che servono ad ossigenare il tè e ad esaltarne il gusto.

Vediamo la preparazione del the verde alla menta del Marocco, leggermente semplificata rispetto al rituale della tradizione e – se gradito – con l’aggiunta di una piccola quantità di cardamomo, che a mio parere si sposa benissimo con la menta.

 

Ingredienti:

1lt. di acqua naturale minerale

15 gr circa di tè verde (possibilmente gunpowder)

Una ventina di foglioline di menta fresca

Un cucchiaino di semi di cardamomo (facoltativo)

Zucchero di canna q.b.

 

Versare l’acqua in un pentolino d’acciaio e portare quasi a bollore (intorno agli 80°).

Spegnere il fuoco e aggiungere il tè verde.

Coprire e lasciare in infusione per 4 minuti circa quindi filtrare e zuccherare. Aromatizzare infine con le foglioline di menta ed i semi di cardamomo.

Si può consumare immediatamente oppure far intiepidire a temperatura ambiente, travasare in una bottiglia e lasciar raffreddare per qualche ora in frigorifero.

Consumare nel giro di 2-3 giorni circa.

Il nostro Tè verde freddo alla menta e cardamomo è pronto!

 

Smoothie Fragola e Banana

Tag

, , , , , , , , , ,

Smoothie Fragole e Banana

Lo smoothie fragole e banana è una bevanda dolce, sana e rimineralizzante perfetta pera stagione calda.  La ricetta è talmente facile e veloce che può essere preparata senza difficoltà anche dai meno avvezzi alla cucina: pochi ingredienti semplici e naturali, un frullatore e un po’ di fantasia ed il gioco è fatto.

I frullati di frutta sono ottimi sia a colazione che a merenda, specialmente quando le temperature sono troppo alte anche solo per prendere in considerazione l’idea di mangiare altro e – se in casa non ci sono fragole – possiamo facilmente sostituirle con del kiwi, dei frutti rossi congelati oppure una semplicissima mela tagliata a dadini.

Lo yogurt contribuisce a donare una freschezza, una cremosità ed un gusto davvero gradevole, ma volendo si può utilizzare anche latte e ghiaccio o – in alternativa – uno yogurt di soia biologico.

Vediamo infine la semplicissima ricetta…

Ingredienti per 2 persone:

1 yogurt bianco intero (senza zucchero)

1 banana

10-12 fragole

2 cucchiaini di zucchero (o miele)

Lavare e tagliare a pezzettini le fragole, dopodiché sbucciare ed affettare la banana.

Versare tutta la frutta nel boccale del frullatore con lo yogurt e lo zucchero.

Frullare il tutto fino ad ottenere un composto fluido, cremoso ed omogeneo.

Versare il frullato nei bicchieri, eventualmente decorare con delle fragole tenute da parte e servire immediatamente.

Il nostro Smoothie Fragola e Banana è pronto!