Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Castagnole morbide cotte al forno

Non è Carnevale senza un appropriato dolcino e, visto che quest’anno la Pasqua è decisamente bassa e – di conseguenza – anche il Carnevale si festeggia presto, ho pensato che fosse ora di approntare qualcosa di appropriato. Tradizionalmente, i dolci tipici del Carnevale sono quasi tutti fritti: chiacchiere, struffoli, tagliatelle, cartellate, ravioli dolci, graffe e chi più ne ha più ne metta. La ricetta che ho deciso
di proporre questa volta è una versione light delle classiche castagnole di Carnevale, cotte semplicemente al forno invece della consueta frittura. La lista ingredienti prevede l’uso della ricotta e dell’Olio Extra Vergine di Oliva, due elementi che – nelle giuste quantità – amo moltissimo utilizzare in cucina e che trovo sani ed adeguati ad una alimentazione equilibrata.

L’impasto finale risulta morbido ma allo stesso tempo lavorabile a mano, quindi può essere sicuramente fritto senza troppe difficoltà. In questo caso le uniche accortezze da seguire sono: scegliere un olio con alto punto di fumo (come per esempio l’olio di arachidi) e ricordarsi di “tuffare” nell’olio bollente solo poche castagnole per volta (per non abbassare troppo la temperatura). Le castagnole al forno possono invece essere “ripassate” nello zucchero prima della cottura ed essere farcite di Nutella o imbevute di un liquore come l’alchermes o il limoncello.

Vediamo infine la ricetta delle castagnole morbide al forno…

Ingredienti per 24 – 25 castagnole:

200 gr di farina 0

100 gr di farina di riso (o fecola di patate)

150 gr di ricotta vaccina freschissima

100 gr di zucchero

2 uova

2 cucchiai di limoncello (o la scorza grattugiata di mezzo limone bio)

50 ml di Olio Extra Vergine d’Oliva

Un pizzico di sale

Una bustina di lievito per dolci

Montare le uova con lo zucchero, unire la ricotta setacciata mescolando dal basso verso l’alto per non smontare l’amalgama di uova e zucchero. Aggiungere – sempre mescolando – il limoncello, l’olio EVO e il pizzico di sale.

In una seconda terrina setacciare le farine con il lievito ed incorporarle a più riprese al composto rimestando con una spatola. Trasferire il tutto sulla spianatoia infarinata ed impastare brevemente con le mani fino ad ottenere un panetto piuttosto sodo e compatto. Ricoprire con pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti circa.

Terminato il riposo formare delle palline grandi più o meno come una noce, ripassarle nello zucchero quindi posizionarle ben distanziate su una teglia ricoperta da carta forno.

Cuocere a 180° per 15 minuti circa. (controllare la cottura perché ogni forno è diverso).

Appena sfornate spolverare di zucchero a velo, quindi lasciar intiepidire e servire. Sono davvero morbidissime e fragranti!

Nonsiamofoodblogger è presente anche su FACEBOOK! Se ti siamo piaciuti condividi e metti “mi piace”, grazie!

Annunci